Museo Civico "Carlo Verri" Biassono
Gruppo di Ricerche Archeostoriche del Lambro
Notiziario Inverno 2006
Articolo precedenteIndiceNext

Scavo archeologico all’Isola Comacina

Da febbraio ad aprile del 2006 Gianfranco Pertot insieme a Marco Tremolada, Leopoldo Pozzi e Liliana Sanvito sono intervenuti a fianco della SAP, società specializzata in scavi archeologici sotto la direzione della Soprintendenza Archeologica di Milano, incaricata nello scavo nel complesso dell’ex monastero dei santi Faustino e Giovita all’Isola Comacina. Lo scavo è stato diretto dalla dott.sa Stefania Iorio della Soprintendenza e da Roberto Caimi della SAP. Ha interessato l’interno della chiesa e l’area esterna dal lato del sentiero di accesso, individuando tracce di più antichi insediamenti.
All’esterno sono state individuate le fondazioni di piccoli ambienti probabilmente riferibili ad antiche fortificazioni. All’interno di uno di questi ambienti è stato rinvenuto un grosso masso di granito che appariva estraneo alla struttura ed anche ai materiali da costruzione che giacevano tutt’intorno. Un’ipotesi plausibile è quella che si tratti di un proietto lanciato da macchine belliche durante l’assedio che l’isola ha subito nell’anno 1169 da parte dell’esercito comasco. Dopo la conquista dell’isola la città, che qui sopra esisteva, venne devastata e poi abbandonata. Delle antiche strutture affiorano oggi solamente le tracce di alcune chiese e le fondamenta di altri ambienti.


Cittadinanza onoraria al conservatore del Museo

Il giorno 25 marzo 2006 il sindaco di Biassono, per decisione unanime del consiglio comunale, ha conferito la cittadinanza onoraria al dott. Ermanno A. Arslan, conservatore del Museo Civico "Carlo Verri", consegnandogli le chiavi del borgo.
Il dott. Arslan ha ricordato nel suo discorso le vicende che lo hanno condotto a Biassono quando trent’anni fa fu chiamato per studiare le monete del tesoretto rinvenuto presso la Cascina S.Andrea. Da quel momento il suo appuntamento con il GRAL è diventato una costante quasi settimanale.
Durante la cerimonia ha dichiarato infatti:
I ragazzi del GRAL sono i miei migliori amici, la mia famiglia. Qui ho trovato la soddisfazione di sentirmi veramente utile, più di quanto mi sia mai sentito ricoprendo incarichi importanti, da sopraintendente del Castello Sforzesco e dei musei civici milanesi. È qui che affondano le mie vere radici.


Scriveteci GRAL
c/o Museo Civico "Carlo Verri"
via san Martino, 1
20046 - Biassono (MI)
tel./FAX 0392201077 cel. 3343422482
e-mail GRAL@museobiassono.it
PrevIndiceNext