Museo Civico "Carlo Verri" Biassono
1808-2008. Bicentenario della nascita di Gaetano Osculati, Esploratore brianzolo

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11
PrevHomeNext

Pericolo sul Rio Napo

immagine
Corso del Rio Napo tracciato da G. Osculati nel 1847
Terminata la sosta a Quito e organizzata la spedizione, Osculati il 7 giugno 1847 iniziò la sua avventura valicando la Cordigliera per scendere sino al Rio Napo deciso a seguirne il corso sino al Rio delle Amazzoni.

Il cammino nella foresta era molto difficoltoso. L'Osculati scrive che:
"... il sentiero, secondo il solito, serpeggiava fra pantani e paludi, costretti ad ogni passo a tagliare le lunghe canne del suro harundo, le quali, formando una fitta rete rendevano ognor più difficile il cammino".

Fin dai primi giorni ebbe problemi con i suoi cargueros (portatori) tanto che giunti sulle rive del fiume Cosanga gonfio d'acqua per le pioggie, durante la notte fu abbandonato non prima di essere stato derubato anche delle poche provviste.

Per molti giorni la pioggia continuò a cadere e "... il fiume andava ingrossando, non mi era riuscito di accendere il fuoco; ed il coraggio, che insino allora non mi aveva mancato, stava per cedere il varco alla disperazione".

Dopo tredici giorni di solitudine decise di tentare di guadare il fiume che stava decrescendo lentamente per ritornare al villaggio di partenza per cercare nuove guide.
Riorganizzato il viaggio, dopo alcuni mesi riuscý finalmente a raggiungere il Rio Napo per iniziare la sua navigazione verso il Rio delle Amazzoni.
immagine
Dimora dell'autore nelle foreste del Quixos abbandonato dalle guide
immagine
Parte alta del porto del Napo nel Quixos. (Equatore)


ScriveteciMuseo Civico "Carlo Verri"
via san Martino, 1
20046 - Biassono (MI)
tel./FAX 0392201077 cel. 3343422482
e-mail info@museobiassono.it.
PrevHomeNext